DIVENTO UNA MANTIDE SE MI TOCCANO ATLANTIDE!!!

Comunicato di solidarietà alle compagne di Atlantide sotto sgombero:atlantide resiste
DIVENTO UNA MANTIDE SE MI TOCCANO ATLANTIDE!!!

Il 1 aprile è stata la rabbia a caratterizzare i nostri risvegli: Atlantide, spazio bolognese occupato dal 1998 da collettivi di gay, lesbiche, femministe e punk, ha ricevuto dal Comune di Bologna la lettera di avviso di sfratto, in cui si annuncia che nei successivi 15 giorni la democraticissima amministrazione PD procederà allo sgombero a suon di reparti antisommosse. Il PD, ancora una volta non si fa scrupoli a mettere in pratica una politica violenta e repressiva quando si tratta di chiudere spazi di libertà.
Atlantide è, per tutte noi che l’abbiamo attraversata, vissuta e amata, un laboratorio di autogestione, di produzione di socialità altra, di elaborazione culturale dal basso. Chi ha attraversato Atlantide sa che è uno spazio comune di condivisone, di pratica reale di autodeterminazione, di liberazione dei corpi dai violenti apparati eteronormativi. Uno spazio che spazza via la distinzione fra corpi che contano e quelli che, invece, possono essere schiacciati da un bio potere, che sempre più cattura e mette a valore le nostre vite e i nostri desideri.
Per questo lo sgombero di Atlantide riguarda tutt* ed è per questo che saremo con le nostre sorelle e compagne, con tutta la nostra radicale favolosità al presidio, indetto l’11 aprile per mostrare tutta la nostra determinazione A FAR RIMANERE ATLANTIDE DOV’È E A RIBADIRE CHE CHI TOCCA ATLANTIDE SI BRUCIA!

Collettivo BellaQueer Perugia

About liberetutte

Il Collettivo Femminista Sommosse Perugia nasce nel febbraio 2008 da un gruppo di donne e lesbiche che sentono sulla propria pelle la stretta familista clericale e sessista dell’ultima Italia. E’ una storia di R-esistenze individuali e condivise alla violenza sistemica, verso la liberazione dei corpi e del desiderio!

This entry was posted in General. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *